Salve, mio figlio di 17 anni sembra aver perso la motivazione. Nonostante sia molto portato, non trovo più in lui quell’entusiasmo che vedevo fino a circa un anno fa. Come posso aiutarlo? Grazie mille

Buongiorno,

I temi della motivazione all’attività sportiva ed il relativo abbandono sono di fondamentale importanza. In Italia abbiamo percentuali allarmanti di abbandono sportivo dai 14 ai 18 anni, come mai?

Le informazioni che lei ci fornisce purtroppo sono troppo poche per poter ipotizzare delle strategie efficaci di aiuto. Innanzitutto, viene da chiedersi che sport faccia suo figlio: individuale o di squadra? Le dinamiche sono molto diverse e le cause della perdita di motivazione possono essere ricercate nella presenza (o mancanza) di una squadra o un gruppo compatti alle spalle. Un’altra domanda da farsi riguarda il livello in cui suo figlio pratica sport. Anche questo comporta delle differenze. Ciò non significa che lo sport dilettantistico sia più semplice da portare avanti (anzi!), ma le motivazioni alla pratica sportiva sono senz’altro influenzate dal livello praticato. Le domande potrebbero essere ancora molte: è successo qualcosa in particolare di recente (anche extra-sportivo)? Che tipo di supporto riceve dalla famiglia? E dall’allenatore/allenatrice? Il gruppo di amici pratica sport?

In ogni caso, ci tengo a sottolineare come praticare uno sport sia principalmente passione: può anche essere che suo figlio abbia scoperto di essere appassionato ad una diversa disciplina sportiva, e quando vi è passione, poco conta quanto si sia portati per altri sport!

Fai la tua domanda!



Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *