Ansia Blaugrana

 

Potrebbe essere un problema di ansia quello che colpisce il campione Lionel Messi, che spesso durante le partite accusa problemi di nausea. L’ultimo caso si è verificato, non molto tempo fa, durante l’amichevole Romania-Argentina. 

Il problema di gestione dell’ansia colpisce diversi atleti con conseguenze diverse. Messi dichiara che questo spiacevole evento gli accade spesso, ma sebbene in passato abbia minimizzato l’accaduto ora, dopo l’ultimo episodio di cui si è molto discusso, in un’intervista prova a spiegare cosa gli succede: “Mi capita spesso di avere questi conati di vomito durante le partite, gli allenamenti, quando sono a casa. Non so bene cosa sia, ho fatto migliaia di controlli. A volte mi succede prima delle partite, conati di vomito, ma poi passa tutto”. Potrebbe proprio trattarsi di ansia pre-partita, un problema che può essere superato tramite l’aiuto di uno psicologo dello sport e di un allenamento mentale mirato alla gestione delle emozioni e dell’ansia. Sentirsi sopraffatti e quindi avere paura prima di una gara è normale, soprattutto per atleti ad alti livelli come Messi, ma è possibile lavorare sul problema per imparare a vivere questi momenti positivamente, senza che si riflettano negativamente sul fisico e sulle prestazioni.Fortunatamente, nel caso del giocatore del Barcellona, questo problema non sembra influenzare in alcun modo il suo gioco. A dirlo è il tecnico della squadra Gerardo Martino: “Ho parlato con lui della cosa, gli capita spesso. Ha consultato anche degli specialisti. Non è una cosa normale, ma non influenza il suo lavoro”. È, però, necessario capire la causa del suo problema, per poter poi lavorare per risolverlo, cosa possibile grazie ad un costante allenamento mentale e all’aiuto di specialisti.

Sicuramente un grande campione, come Messi, riuscirà a gestirla, grazie ad un lavoro costante e alla grande passione per lo sport.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *