Una semplice classificazione del genitore di un atleta. Ritornando al ruolo fondamentale che il genitore ricopre nella vita, anche sportiva, del figlio, possiamo fare una semplice classificazione in base a caratteristiche caratteriali che individuano sette tipologie di genitori. GENITORE SOTTOMESSO: disposto a tutto purché il figlio riesca nello sport GENITORE CHIOCCIA iperprotettivo, tende a sostituirsi al figlio nella soluzione dei problemi con il rischio che il figlio non riesca ad

Si è da poco conclusa l’edizione numero 107 degli Australian Open che ha caratterizzato l’intera seconda metà di Gennaio nel panorama del tennis mondiale. Campioni in carica erano Roger Federer e Caroline Wozniacki, vincitori del titolo conquistato nel 2018: lo svizzero e la danese, però, hanno iniziato la competizione mantenendosi un po’ nell’ombra in un 2019 che ha accolto un Novak Djokovic e una Simona Halep partiti come numeri uno

A casa sul divano, al bar davanti ad un caffè o allo stadio con delle patatine in mano, sullo schermo del proprio cellulare e del tablet. Il nostro modo di guardare lo sport è cambiato e continuerà a cambiare nel tempo. Negli anni a venire, grazie alle nuove tecnologie, il rapporto con il tennis, il calcio, i motori e le altre discipline sportive è destinato a essere nuovamente rivoluzionato. Il

La vigoressia o Complesso di Adone si sta facendo sempre più strada tra gli amanti del fitness Lo sport e il fitness sono per la maggior parte dei praticanti un piacere, attività che distolgono dalle noie quotidiane, che fanno stare bene con se stessi e con gli altri e che aiutano a mantenersi in forma e in salute. Fino a qui non ci sarebbe niente di strano, se non che

  Il 6 Gennaio, da Lima, è partita la quarantunesima edizione del rally raid più famoso del mondo: la Dakar. Una competizione tanto esaltante quanto faticosa; per avvicinarci alle caratteristiche di questa gara, possiamo stilare gli eventi che hanno segnato la competizione che dà avvio alla stagione sportiva. Dalla prima edizione del 1978 ad oggi, la corsa ha sorvolato epoche, diversi percorsi e cambi di palcoscenico. Pur cambiando teatro è

Scegliere l’allenatore per i bambini non è poi così banale, scopriamo perché. Diventare allenatore richiede senza dubbio impegno (di tempo ed economico) e passione verso lo sport che si andrà ad insegnare. Ogni federazione sportiva prevede corsi che comprendono una parte teorica che tratta di tecnica, motricità e “pedagogia” e una parte pratica e di tirocinio. Al termine del percorso viene rilasciato il tanto atteso “cartellino” e si è pronti

Una visione diversa del ruolo del genitore nell’attività sportiva dei figli E’ luogo comune e molto ironico tra gli allenatori dire che i propri giocatori dovrebbero essere tutti “orfani”. Questa battuta è dovuta al fatto che i problemi di gestione dell’atleta, sono dati dalla presenza ingombrante del genitore che interferisce sia con le dinamiche di gara sia, spesso, anche di allenamento. C’è un momento nella vita sportiva dei figli in

Ogni inizio dell’anno porta con sé una lista di buoni propositi. “Da domani mi metto a dieta…”; “Da lunedì inizio palestra”; “Quest’anno voglio iniziare quel corso…”. Come mai, nella maggior parte dei casi, queste dichiarazioni d’intenti rimangono tali e non si trasformano in azioni concrete? La spinta del senso di colpa Si è appena concluso il periodo delle feste, delle vacanze e dell’allontanamento dalla solita routine. Cene, feste, dolci e

Praticando uno sport singolo o di squadra, così come in molti altri ambiti della nostra quotidianità, siamo continuamente bombardati da un’ingente quantità di informazioni e stimoli esterni nonché interni. La letteratura psicologica afferma che la mente ne può gestire solo una certa quantità alla volta, mi riferisco ad uno studio del 1956 che parla di 126 bit di dati al secondo. Quindi ciò che possiamo per certo affermare è che il

X
  • Entra nel mondo Mentesport!

    Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su eventi, corsi ed articoli interessanti
    Email