Meditazione in movimento: lo slacklining

Innanzitutto, cos’è lo slacklining? Disciplina ancora poco conosciuta in Italia, è un’attività nata negli Stati Uniti trenta anni fa e consiste nello stare in equilibrio su una fettuccia di nylon sospesa nel vuoto, ancorata a due punti di appoggio. Nella maggior parte dei casi vengono utilizzati due alberi. Questa striscia di tessuto, di larghezza compresa… Continua a leggere Meditazione in movimento: lo slacklining

Essere allenatore: piccoli trucchi per una comunicazione efficace

L’allenatore ricopre un ruolo affascinante quanto complesso, dove le abilità comunicative e relazionali assumono un’importanza decisamente elevata. Cosa significa ciò? Significa che saper comunicare, per un allenatore, è molto importante. Non basta essere capaci tecnicamente nella disciplina allenata, bisogna anche sapersi mettere in relazione. Quanti esempi abbiamo di grandi atleti che non hanno saputo poi… Continua a leggere Essere allenatore: piccoli trucchi per una comunicazione efficace

Benessere, sport e disabilità

      L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce la salute come una condizione di benessere fisico, psicologico e sociale. La qualità di vita dipende quindi  da differenti fattori e dalla valutazione soggettiva che una persona fa della sua esperienza esistenziale. Health is a state of complete physical, mental and social well-being and not merely the absence… Continua a leggere Benessere, sport e disabilità

la reazione all’errore

Sbagliare e commettere errori fa parte del normale processo di apprendimento del percorso sportivo di un atleta,  anche di alto livello. Anzi l’errore è un concetto chiave, che dovrebbe essere insegnato fin dal primo giorno a chi comincia uno sport. Avrò segnato undici volte canestri vincenti sulla sirena, e altre diciassette volte a meno di… Continua a leggere la reazione all’errore

Perché i buoni propositi rimangono sempre tali?

Ogni inizio dell’anno porta con sé una lista di buoni propositi. “Da domani mi metto a dieta…”; “Da lunedì inizio palestra”; “Quest’anno voglio iniziare quel corso…”. Come mai, nella maggior parte dei casi, queste dichiarazioni d’intenti rimangono tali e non si trasformano in azioni concrete? La spinta del senso di colpa Si è appena concluso… Continua a leggere Perché i buoni propositi rimangono sempre tali?