Ciclismo – Cassani, nuovo CT azzurro: “Ripartiamo dai giovani”

Davide Cassani

Davide Cassani, nuovo tecnico azzurro del ciclismo, pronuncia parole importanti in occasione della sua presentazione ufficiale svoltasi a Roma a inizio Febbraio.

Il nuovo CT riconosce le difficoltà in cui il ciclismo versa nel nostro Paese, spesso accerchiato da casi di doping, e sottolinea l’importanza di portare aria nuova e di ripartire dalle basi. Le basi a cui si riferisce sono quelle dei GIOVANI, anzi dei GIOVANISSIMI. Avvicinare i bambini al ciclismo attraverso l’attività ludica, magari con una BMX, che sembra essere uno strumento divertente e coinvolgente, così che “possano cominciare a pedalare per gioco, come dev’essere, ma con tanti praticanti, le possibilità di trovare il campione aumentano“.

Cassani sottolinea l’importanza di un ulteriore elemento basilare nel ciclismo, così come in tutti gli sport: creare il GRUPPO e costruire una SQUADRA solida e affiatata. Per questo il CT ha già convocato al primo stage di Camaiore di fine febbraio “una venticinquina di corridori che rappresentano il meglio del ciclismo attuale del Bel Paese, tra questi i BIG ma anche tante giovani PROMESSE, più o meno annunciate”.

Belle parole quelle di Cassani che sottolinea l’importanza del gioco e di quanto sia fondamentale avvicinare i bambini alla pratica agonistica iniziando dall’attività ludica. Lo sport inanzitutto è divertimento e gioia; si può poi trasformare in passione e diventare in futuro un’attività agonistica e, in alcuni casi, professionale a tutti gli effetti.

 

Per la lettura dell’articolo in originale, scritto da Eugenio Capodacqua,  rimandiamo alla pagina di RepubblicaSport .

Ment&Sport

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *