Comincia EXPO: nutriamoci di Sport!

articolo

Venerdì 1 Maggio è ufficialmente iniziato EXPO, l’Esposizione Universale che si terrà a Milano fino al 31 Ottobre.  A prescindere dai fatti accaduti a Milano, crediamo interessante aprire una piccola riflessione sullo sport, inteso in chiave metaforica, come nutrimento per il corpo e la mente. Partendo dallo slogan di EXPO “Nutrire il Pianeta, Energie per la Vita” proviamo a capire come lo sport può trovare spazio in queste due frasi.

Nutrire il Pianeta: “Lo sport promuove il contributo attivo dei cittadini“, queste le parole riportate nel Libro Bianco dello Sport, pubblicato dalla Commissione Europa nel 2007, che si concentra sul ruolo sociale dello sport. Lo sport promuove valori umani importanti quali la collaborazione, il rispetto, la lealtà, l’impegno, la disciplina, valori che se appresi e interiorizzati formeranno futuri cittadini, si auspica, maturi, rispettosi degli altri e del Pianeta. Lo sport inoltre promuove l‘inclusione sociale e l’integrazione attraverso la condivisione di esperienze comuni verso obiettivi sportivi, agonistici o meno. Ancora lo sport offre ai giovani l’opportunità di riempire il tempo libero, cercando così di  allontanarli da tutte quelle forme di devianza giovanile. In termini più economici, lo sport può contribuire alla crescita di un Paese e alla creazione di posti di lavoro, al rilancio di alcune aree urbane ed extra-urbane attraverso lo strumento del turismo sportivo, etc…

Lo sport, nutrendo l’uomo, nutre anche il tessuto economico e sociale che caratterizza il nostro Pianeta!

Energia per la vita: “sport è energia, carica vitale, è come respirare e volare”. Queste sono alcune delle risposte all’affermazione “fare sport è…“, inserita in un’interessante ricerca condotta nel 2014 da Ment&Sport e lo SPAEE (Servizio di Psicologia dell’Apprendimento e dell’Età Evolutiva-Università Cattolica di Milano) in collaborazione con la Scuola Regionale dello Sport CONI Lombardia. I soggetti che hanno partecipato alla ricerca hanno definito lo sport come un qualcosa di essenziale per la propria vita, come un luogo in cui sfogarsi e scaricare le tensioni della vita quotidiana, come un’esperienza attraverso cui misurare se stessi e testare i propri limiti. Fare sport è divertirsi, provare emozioni positive, caricarsi di adrenalina; fare sport è crescere, fisicamente ma anche mentalmente.

Attraverso l’attività sportiva non solo si scopre il proprio sé fisico, entrando in contatto con la propria corporeità, ma si usa il corpo come strumento per entrare in relazione con l’altro ed è perciò veicolo delle interazioni sociali. Lo sport aiuta perciò a riconoscere quel sé corporeo che è alla base del sé mentale, entrambi elementi costitutivi dell’identità personale. Fare sport infine non nutre solo il corpo ma anche la mente, che si alimenta di un’esperienza in cui il protagonista è proprio la persona stessa. All’interno di una competizione sportiva, ma anche di una pratica non agonistica, la persona scopre le proprie forze mentali e le allena: la capacità di resistere alla fatica, perseverare per raggiungere i propri obiettivi, la capacità di gestire stress e tensioni, la sfera delle emozioni,…

Crediamo che lo sport sia nutrimento per l’uomo e l’invito è quello di  fare sport quale ingrediente fondamentale per una vita sana e felice! 

Ment&Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *