Salve, 

Ho partecipato all’incontro di sabato scorso sulla gestione dello stress e vorrei capire meglio come gestire bene i miei pensieri prima di una gara (faccio judo).

Grazie mille!

Gentilissima/o,

grazie di averci scritto e di aver partecipato al seminario di sabato scorso. Come dicevamo durante quell’evento, la gestione dei pensieri ha aspetti decisamente soggettivi, connessi alla tua esperienza, alla tua personalità ed alle tue emozioni. Vi sono però alcune caratteristiche trasversali, oggettive, di cui possiamo parlare. Innanzitutto, come abbiamo accennato nell’articolo di questo lunedì, i pensieri vano formulati sempre in positivo, evitando le negazioni, dato che la nostra mente non è in grado di riconoscerle e si focalizza, di conseguenza, su ciò che in realtà vorremmo evitare. Vi è poi un secondo aspetto relativo all’utilizzo di alcuni verbi. Il verbo devo, ad esempio, richiama una motivazione di tipo estrinseco, imposta dall’esterno e, spesso, genera in noi ansia. Al suo contrario, i verbi posso voglio, si rifanno ad una motivazione intrinseca, che nasce da noi e ci appartiene. Per questo motivo è preferibile utilizzare questi due verbi, poiché richiamano i nostri desideri senza generare ansia. Su quale dei due utilizzare, posso dirti che dipende dalle tue preferenze. Ci sono persone che reputano il verbo voglio come una grossa assunzione di responsabilità e questo genera in loro stress. Altri, invece, lo preferiscono poiché è un verbo più d’impatto. Dirsi voglio fare bene, infatti, in molti di noi ha un impatto più deciso rispetto a posso fare bene. Questo però, come dicevo, è una tua scelta.

Non ti resta che provare, osservare le tue reazioni e sviluppare un tuo personale self talk efficace!

In bocca al lupo!

Fai la tua domanda!



Condividi!Share on Facebook8Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *