Federico Grandesso per #ilBellodelloSPORT

Questa è la foto di Federico Grandesso, ma chi è? Perché l’abbiamo inserito in quelli che sono i “campioni sportivi”, i testimonial di questo contest, quando in realtà, nello sport, non ha vinto niente, né ha gareggiato a livelli importanti?

Nessuna olimpiade, nessun mondiale e nessun europeo… lui va in bici, pedala… ma allora perché è qua?

Abbiamo deciso di coinvolgerlo perchè, anche se non ci sono medaglie, lui è un campione quanto gli altri. Lui ha vinto la battaglia più grande, la guerra più grande… Ha sconfitto il cancro. Federico è riuscito a sopravvivere a questo inferno ed a ri-impossessarsi del suo corpo attraverso la bici. La motivazione di Federico era ed è tuttora fortissima…chiunque dovrebbe usarlo come riferimento di forza, di volontà e di determinazione.

Dopo la sua battaglia ha scritto un libro, intitolato “A ruota libera” dove racconta la sua storia, di come ha affrontato la malattia e come ha deciso di iniziare a pedalare.

Affronta tantissimi temi, partendo dal terrore e dalla paura che ha vissuto durante la scoperta di essere malato e come ha reagito a tutto ciò. Ci racconta i suoi cicli di chemioterapia che ha vissuto come se fossero delle battaglie da dover affrontare. Ci parla della sua ripresa alla vita di tutti i giorni, al fatto di prendere in mano la propria vita e decidere il proprio destino. Per lui la bicicletta non è solo uno sport o un passatempo… è vita! è sentire l’aria fresca che ci sfiora, è vedere i paesaggi e incontrare nuovi amici per raccontare e condividere la sua storia. Pedalare per lui è una missione, per tutti quelli che non hanno sconfitto il cancro e per tutti quelli che lo stanno combattendo.

Federico ci racconta tutto questo senza la presunzione di essere il prescelto o il miracolato, ma con tantissima umiltà. È consapevole che purtroppo alcuni non riescono a vincerla, questa battaglia. Lui condivide con tutti ciò che ha vissuto, la sua forza mentale e le strategie che ha usato. Come il nostro Daniele Luppari, Federico andrebbe preso come esempio di vita. Loro ci mostrano come bisognerebbe affrontare ogni sfida che ci si pone davanti, “senza mai perdere la luce in fondo al tunnel”

E poi… lo sport non coincide solo con medaglie o olimpiadi, ma c’è molto di più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *