Se mio figlio vuole cambiare sport come mi comporto?

[vc_row][vc_column][vc_message style=”square” message_box_color=”black” icon_fontawesome=”fa fa-question-circle-o”]“Buongiorno, mio figlio pratica scherma da qualche anno. Quest’estate ha deciso di partecipare ad un camp estivo di calcio perché stimolato da alcuni compagni di classe. Devo dire che l’esperienza per lui è stata molto positiva e la prima cosa che mi ha detto è che a settembre vuole abbandonare scherma e iniziare a giocare a calcio. Che ne pensa? Devo dar seguito al suo desiderio?” [/vc_message][vc_column_text]

Grazie per averci scritto e aver condiviso con noi il suo dubbio. La prima cosa da capire è quanto questa richiesta sia dettata dall’entusiasmo derivato da questa esperienza estiva o dall’aver trovato in questo sport, che non aveva considerato fino ad allora, qualcosa di nuovo e stimolante che possa prendere il posto della scherma. Per cercare di risolvere questo enigma la invito a parlare con suo figlio circa le motivazioni di tale richiesta: “Cosa ti piace del calcio? Perchè per te l’esperienza del campus è stata così divertente? Perchè pensi che ti possa piacere più della scherma? E rispetto alla scherma… ti piace ancora? Se è passata la passione, come mai?” Insomma aprire un dialogo che sondi le motivazioni di tale entusiasmo verso la nuova disciplina, per capire quanto sia una richiesta fondata e personale e quanto invece abbia pesato il contesto e anche il gruppo di amici, suppongo calciatori. Discutendo con suo figlio è bene portare la sua attenzione sull’assunzione di responsabilità circa la decisione che prenderà e del conseguente impegno che dovrà mettere nella disciplina che inizierà a praticare a Settembre.

Infine le raccomandiamo di accompagnare suo figlio nella scelta, aiutandolo a riflettere, ma facendo sì che la scelta sia sua e non del genitore. Così facendo si rafforza la sua capacità di assumersi delle responsabilità e si promuove la sua motivazione!

Dott.ssa Maria Chiara Crippa

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *