Lorenza Alessandrini e Simone Vaturi per #Raccontailtuosport

http://www.youtube.com/watch?v=E0K7eS_Br-E

#Raccontailtuosport

Lorenza Alessandrini e Simone Vaturi si raccontano per noi. Atleti Senior di pattinaggio, specialità danza, con le loro parole riescono a trasmettere quella passione e quella forza che li porta a sognare davanti ad una pista deserta e avvolta nel silenzio…

Per noi, come credo per molti altri pattinatori, quasi niente supera la vista di uno stadio del ghiaccio completamente vuoto, con il ghiaccio ancora perfettamente intatto, che aspetta solo te, che ti invita a disegnare su di lui le tue emozioni…

Per prima cosa ti accoglie un silenzio quasi religioso, che lascia spazio alla tua mente per viaggiare e sognare… la nostra immaginazione a volte si concentra sugli spalti vuoti…cosa c’è di più bello? A volte ci piace semplicemente starcene in silenzio e osservare tutte quelle poltroncine vuote, chiudere gli occhi e domandarci: li riusciamo a sentire? Riusciamo a sentire gli applausi delle persone che faranno il tifo per voi? Riusciamo a immaginare quanto sarà bello quando finalmente avremo coronato i nostri sogni? E qualche volta riusciamo veramente a sentirli, più vicini che mai… e allora mi si riempie il cuore di voglia di lavorare ancora più duramente….

Sembra incredibile, lo sappiamo, perchè in fondo si tratta solo di una stanza vuota con al centro una lastra di ghiaccio, ma il significato che assume per noi una pista da pattinaggio è molto più grande di così. Per noi quel palazzetto simboleggia il tempio in cui abbiamo deciso di riporre tutti i nostri sogni e per questo la sua vista provoca in noi una sensazione molto complessa, simile a quella di quando guardi l’orizzonte al mare e senti quel misto di voglia di volare e paura di cadere, desiderio di mettercela tutta e paura di non essere all’altezza…perché in fondo pattinare significa esprimersi e lasciarsi andare, ma anche mettersi alla prova, e trovarsi ogni giorno davanti ad una nuova difficoltà da superare con fatica.

Non è sempre facile riuscire a sentire gli applausi degli spalti nella nostra testa…a volte ci sembrano lontanissimi, irraggiungibili…non è sempre facile trovare il coraggio di metterci alla prova, ma se si vuole essere un atleta non ci sono altri modi, non esistono scorciatoie, si deve rischiare e lo si deve fare ogni giorno davanti a tutti.

Non sappiamo esattamente come mai la vista di una pista ci emozioni così tanto, ma sappiamo di sicuro che, finchè entrando in un palazzo del ghiaccio ci sentiremo così, sapremo con certezza che la nostra passione per questo sport è ancora accesa e ardente proprio come il primo giorno.

Lorenza Alessandrini

Simone Vaturi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *