L’unione fa la forza o è meglio essere lupi solitari? Le differenze tra sport individuale e di squadra.

È meglio uno sport individuale oppure uno sport di squadra? Quali sono quelli più belli? E, soprattutto, qual è meglio che pratichi mio figlio?

Questa settimana abbiamo deciso di affrontare quest’argomento, con l’intento di dare una visione d’insieme senza la pretesa di essere esaustivi.

Partendo dal presupposto che è il bambino che deve scegliere lo sport che più preferisce e che più trova interessante, la tendenza di molti genitori è quella di preferire uno sport di squadra, ritenendo che in questo modo i propri figli siano maggiormente portati a socializzare, imparando a stare in gruppo.

Prima di entrare nel merito, vediamo quali sono le caratteristiche generali degli sport di squadra. Innanzitutto, si tratta di sport in cui s’instaurano molte relazioni, dove è necessario andare d’accordo con gli altri per poter creare un “buon gruppo”. Quindi se un bambino è molto timido, oppure al contrario è molto esuberante, si potrebbe consigliare uno sport di questo tipo per aiutare il primo a instaurare delle amicizie più facilmente e il secondo a stare di più con gli altri. Inoltre per gli sport di squadra, quando si ha una competizione (una gara, una partita, etc.), si “scende in campo” tutti insieme trovando la forza di affrontare le proprie paure e le proprie agitazioni nei propri compagni e, in questo modo, i bambini possono imparare a gestire la propria ansia e le proprie emozioni condividendole con gli altri compagni. Inoltre lo sport di squadra sviluppa quella capacità di cooperazione e di sacrificio necessarie per il bene della squadra stessa.

Gli sport individuali, invece, chiamano in causa maggiormente l’autonomia e il senso di responsabilità individuale. Infatti è lui e solo lui che dovrà affrontare le competizioni, è in campo/pedana/pista da solo e quello è il suo momento. Per quanto riguarda la responsabilità, diversamente dallo sport di squadra, il bambino impara che esistono delle conseguenze ai propri comportamenti e, quindi, se manca l’impegno e la voglia di allenarsi costantemente allora non riuscirà a migliorare sempre di più aumentando le probabilità che le competizioni vadano male sia in termini di performance che di risultato. In una squadra, invece, se il singolo passa un periodo di crisi, dove magari manca un po’ la motivazione e quindi l’impegno va calando, può accadere che la squadra vada bene comunque, anche senza l’aiuto di quel bambino, poiché si è soliti dire che nelle squadre “tutti sono fondamentali ma nessuno è indispensabile“.

Detto questo, siamo sicuri che nello sport individuale non ci sia anche un po’ di squadra? Normalmente gli allenamenti degli sport individuali non si fanno mai da soli in un rapporto uno a uno, ma si hanno dei compagni d’allenamento con i quali bisogna andare d’accordo per riuscire a creare e mantenere un clima sereno che faciliti l’apprendimento. In questo caso, gli sport individuali potrebbero essere paragonati alla scuola… la scuola è individuale o di gruppo? Durante le lezioni si è con altri compagni/amici, bisogna andare d’accordo e saper vivere anche con persone che magari non ci vanno a genio, ma poi durante le verifiche e le interrogazioni si diventa singole persone e, soprattutto, non è tutta la classe che viene promossa o bocciata ma è il singolo studente.

Inoltre, ai bambini timidi è consigliato uno sport di squadra, ma è proprio vero?? E se il bambino che fa fatica a esprimersi a parole magari riesce a trovare un modo per esprimere se stesso e per realizzarsi e sentirsi capace proprio in uno sport individuale? Moltissimi sono gli atleti che fuori dal loro contesto sono timidi ma che quando praticano lo sport che amano riescono ad esprimere tutto quello che hanno dentro senza vergognarsi minimamente.

Per concludere, esiste uno sport individuale che sia solo individuale e uno sport di squadra che sia solo di squadra?? La risposta preferiamo lasciarla a voi…!

MenteSport 

Per maggiori informazioni: info@mentesport.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *