Perché emozionarsi?

Già, perché emozionarsi? A cosa serve? In questi mesi, attraverso la rubrica “Emotiva-Mente” abbiamo parlato in lungo ed in largo delle emozioni e degli effetti di queste sulla vita di tutti i giorni. Oggi, vogliamo soffermarci su un aspetto particolare delle emozioni: la loro forza formativa. Esatto, le emozioni sono formative.

Proviamo a pensare ad un evento connotato da una forte esperienza emotiva, probabilmente ne ricordiamo bene i particolari, ricordiamo le sensazioni ed i pensieri che ne sono scaturiti. L’emozione ha questa forza: fa da “fissante” formativo, rende il ricordo più vivido e di conseguenza più impresso nella memoria. Ora, possiamo immaginare la forza di un qualsiasi intervento formativo connotato dalle emozioni. Come abbiamo già visto, inoltre, le emozioni positive aumentano notevolmente la nostra capacità cognitiva. Ecco quindi che una formazione caratterizzata da emozioni positive non ha eguali

Per questo, come abbiamo ormai introdotto da settimane, abbiamo sviluppato la nuova metodologia di formazione aziendale, denominata Emotional Business. Così facendo, fare formazione diventa divertente, con migliori risultati rispetto ad una formazione standard, di tipo passivo. Suddivisa in tre fasi, la metodologia si fonda sulla forza emotiva sperimentata prima, durante e dopo l’attività.  Ogni fase è naturalmente caratterizzata da una o più emozioni, in modo tale da far sperimentare fino in fondo ai partecipanti ogni aspetto dell’attività. 

In questo, la formazione di tipo passivo viene completamente superata, aprendo le porte ad un tipo di formazione dove i partecipanti diventano formatori di loro stessi, attraverso le emozioni provate durante le diverse attività. 

Mettere le persone al centro e non i lavoratori, rendersi conto che siamo esseri con emozioni e non macchine, riconoscere l’importanza dei rapporti che comprendano un’intelligenza emotiva, intesa come capacità di riconoscere le proprie ed altrui emozioni, questo significa fare Emotional Business, questo significa voler davvero cambiare le cose, per crescere come azienda e sviluppare la più grossa forza esistente al mondo: il potenziale umano.

Ment&Sport

[amazon template=banner easy]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *