Più sport nelle scuole

vezzali
Valentina Vezzali (sport.sky.it)

 

Valentina Vezzali, campionessa olimpica e deputata per Scelta Civica, presentando l’ultimo libro di Walter Pasini “Cuore e Sport” che celebra il centesimo anniversario della fondazione del Con,i lancia un appello al governo: “Da atleta prestata alla politica mi sono accorta che in questo anno parlamentare purtroppo le tematiche legate allo sport sono state trascurate, mi auguro che si inizi ad invertire questa tendenza”.

L’augurio è quindi quello che lo sport trovi più spazio all’interno delle manovre del governo, perché praticare uno sport fin da ragazzi è fondamentale, aiuta infatti non solo fisicamente, ma anche psicologicamente. Forma il carattere e insegna ai ragazzi a stare con gli altri, mettendo impegno e passione per raggiungere un obiettivo: “Le istituzioni devono rendersi conto dell’importanza sociale dello sport e delle funzioni che assolve. La settimana scorsa ai campionati europei mentre gareggiavamo noi, gareggiavano anche i diversamente abili e la sera abbiamo festeggiato tutti insieme le nostre medaglie, perché siamo un’unica squadra”.

Si imparano ad affrontare i momenti difficili, le situazioni di ansia e tensione, facendo affidamento sui propri compagni, che diventano una seconda famiglia.

Il governo sta già portando avanti alcuni interventi proprio per favorire lo sviluppo delle pratiche sportive che avranno l’importanza che meritano all’interno delle scuole. Come sottolinea la Vezzali: “Dobbiamo partire dalle palestre nelle scuole primarie, per esempio: su 10 scuole, 6 non hanno la palestra e 4 hanno una palestra che verte in condizioni precarie”. E’ importante che lo sport inizi ad essere praticato nelle scuole, in modo che tutti abbiano la possibilità di avvicinarsi alla pratica sportiva: “I nostri figli devono crescere facendo attività sportiva, non davanti alla tv, la sedentarietà di oggi è disarmante e questo non fa bene al nostro cuore”.

Lo sport deve essere insegnato esattamente come tutte le altre materie, dato che ha una grande importanza nella crescita e nella formazione dei ragazzi, che impareranno a divertirsi in modo sano e corretto, insieme ai propri amici.

                                                               Gaia Golfieri per Ment&Sport

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *