Regina Brandao per risollevare le sorti del Brasile: ma siamo sicuri che funzioni?

mondiali.ilmessaggero.it
mondiali.ilmessaggero.it
calcio.fanpage.it
calcio.fanpage.it

Regina Brandao, il nome più citato negli ultimi giorni. Chi è? La psicologa della nazionale di calcio brasiliana! Tutte le principali testate giornalistiche ne hanno ampiamente parlato: “il Brasile ha problemi a livello emotivo, arriva la psicologa!”. Poi si approfondisce, e si scopre che la dott.ssa Brandao aveva già collaborato con la nazionale brasiliana nel 2002 e, più recentemente, poco prima di questi Mondiali insieme con altre colleghe per “profilare” i giocatori della Selecao. Viene perciò da porsi una domanda: perché ricorrere al supporto psicologico solo nei momenti di crisi? Perché chiedere un intervento last minute, sperando in qualche miracolo? Il problema, a nostro parere, sta nella conoscenza della professione, in quanto, cioè, gli addetti ai lavori conoscono le potenzialità della psicologia dello sport. 

calcioblog.it
calcioblog.it

Ve lo abbiamo già chiesto più volte, ma: chiamereste mai un preparatore atletico a 2 giorni dal Mondiale per sistemare la vostra squadra? Se foste i commissari tecnici di una Nazionale, convochereste mai un tattico a due giorni dalla prima partita? Naturalmente, la risposta è sempre “no”! “No” perché non si può pensare di modificare un assetto tattico di 23 giocatori in due giorni, come non si può pensare di migliorare la loro preparazione fisica in così poco tempo. Ma allora perché pensiamo che uno psicologo dello sport possa aiutare i giocatori ad ottenere il meglio dalla loro performance in pochissimo tempo? Purtroppo, così come la preparazione fisica, tattica o tecnica, anche la preparazione mentale ha bisogno dei suoi tempi.

periodicodaily.com
periodicodaily.com

Chiedere l’aiuto di un professionista a pochissimi giorni dalla competizione, non porterà mai ai risultati a cui porterebbe un percorso di preparazione mentale completo. Se una squadra per un Mondiale viene costruita tatticamente e tecnicamente in 4 anni, la parte psicologica non può necessitare di minor tempo. Fisico e testa devono andare insieme, devono essere allenati contemporaneamente, al fine di ottenere atleti in grado di trarre il massimo dalla propria performance. 

Con questo, ci auguriamo che i giocatori brasiliani possano trarre il massimo dalla loro esperienza con la dott.ssa Brandao, ma siamo consapevoli che solo attraverso il tempo ed un duro lavoro sarà possibile vedere i risultati di un percorso di preparazione mentale realmente efficace.

Ment&Sport

Per maggiori informazioni: info@mentesport.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *