NON ERA MAI SUCCESSO PRIMA

L’Italia vince a Parma contro l’Irlanda nella terza giornata del Sei Nazioni 2019. È stata una grandissima prova delle atlete del Rugby Colorno. Le Azzurre hanno portato a casa il match contro l’Irlanda, giocato allo stadio Lanfranchi di Parma. 29-27 il risultato finale di una gara gagliarda nella quale le Azzurre sono riuscite ad imporsi e ad avere la meglio sulle irlandesi. Ora le azzurre del ct Giandomenico sono – in linea temporanea – in testa alla classifica del torneo, in cui finora sono imbattute.

Prima del successo sulle irlandesi avevano vinto 28-7 contro la Scozia e pareggiato 3-3 con il Galles.

La sfida tra Italia e Irlanda ha aperto il terzo turno del Sei Nazioni Femminile, con le due squadre che sono scese in campo poco più di un’ora prima di Francia e Scozia – in programma a Lille. L’Italia arrivava alla partita da seconda in classifica, a seguito del successo pieno guadagnato a Glasgow contro la Scozia e il pareggio di Lecce contro il Galles, ad aspettarle c’era l’Irlanda, anch’essa in buona forma. La sfida di sabato sera, senza dubbio, è stato un vero e proprio scontro diretto per decidere chi avrebbe chiuso nella metà alta della classifica di questa edizione.

La partita

Le Azzurre partono subito forte, giocando in pressione sull’Irlanda fin dalle primissime fasi di gioco e trovando il vantaggio già al 2′ grazie al piazzato di Michela Sillari. Al 7′ l’Italia guidava già 10-0. Le Verdi a poco a poco sono entrate in partita, ma – nemmeno il tempo di festeggiare – l’Italia allunga di nuovo il vantaggio con Giada Franco. Il primo quarto si è chiuso sul 17-12 per l’Italia che ha un po’ fatto e disfatto marcando due belle mete e patendone altrettante a causa di qualche errore di troppo. L’Irlanda é stata invece la prima a marcare punti nel secondo quarto, accorciando ulteriormente le distanze; le irlandesi crescono, aumentano il ritmo di gioco e le Azzurre placcano, ma fanno fatica a contenere l’avanzata avversaria che passa per la prima volta in serata in vantaggio con una meta. Avendo tre minuti ancora da giocare, le Azzurre riescono di nuovo a modificare il risultato, andando a riposo sul 22-22 grazie alla meta di Stefan. Le Azzurre, dopo qualche minuto di difficoltà, hanno dimostrato carattere tornando sotto. Sillari trasforma il 29-22, le Azzurre tornano in vantaggio meritatamente e continuano a spingere accendendo di nuovo l’entusiasmo dei quasi 2500 spettatori presenti allo Stadio Lanfranchi. L’Irlanda riprende a macinare il gioco, ma le Azzurre, a differenza di quanto successo nel primo tempo, non hanno più passaggi a vuoto e rispondono colpo su colpo. La quarta meta irlandese riduce lo svantaggio ospite a due soli punti (29-27) e, con poco meno di un quarto d’ora da giocare, i dettagli hanno fatto la differenza.

Il pack azzurro con tra le mani le chiavi delle partita, tiene il possesso e Rigoni può calciare fuori: le Azzurre vincono e restano imbattute e in corsa anche per il titolo.

 

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *