La psicologia al servizio del tennis: il caso della Kvitova

“Il tennis è lo sport più solitario in assoluto” così scrive A.Agassi nel suo libro Open. Non si può non dargli torto: il tennista durante il match non può parlare e confrontarsi con nessuno, è lì, sul campo, solo con se stesso e non sa per quanto tempo dovrà rimanerci prima di giungere alla fine…un’ora, due, tre? Inoltre nel… Continua a leggere La psicologia al servizio del tennis: il caso della Kvitova