Allenare vuol dire allenarsi

Oggi parliamo della formazione che un allenatore dovrebbe fare o vorrebbe fare. Di solito per diventare allenatori si effettua un iter formativo standard, più o meno lungo, presso la propria federazione e, con il passare degli anni, si puó arrivare fino al 4 livello. Ma oltre a questi corsi cosa deve fare un allenatore per… Continua a leggere Allenare vuol dire allenarsi

Solo ma non da solo!

Per sport individuale si intendono tutte quelle discipline in cui l’atleta si trova da solo a svolgere la propria prestazione sportiva; gli sport di squadra invece implicano che l’azione sportiva venga svolta in gruppo. Se ci pensiamo bene, questa distinzione è puramente concettuale, teorica. A nostro parere non esiste uno sport che, praticato a livello… Continua a leggere Solo ma non da solo!

L’infortunio e la paura di rientrare

[vc_row][vc_column][vc_message style=”square” message_box_color=”black” icon_fontawesome=”fa fa-question-circle”] Buongiorno, sono una donna di 41 anni che per curiosità e voglia di fare ha iniziato lo scorso anno a frequentare un corso di pattinaggio su ghiaccio per principianti. Ero molto entusiasta nonostante la gran fatica nell’imparare movimenti per me nuovi. Purtroppo dopo 14 lezioni sono caduta e mi sono… Continua a leggere L’infortunio e la paura di rientrare

Da Ronaldo a C. Ronaldo: quando volere è potere

[vc_row][vc_column][vc_column_text] Da qualche giorno (22 settembre) è passato il compleanno di una persona che, chiunque ami il calcio, ricorda con affetto, come se fosse un vecchio amore: Luis Nazario de Lima, per gli amici, Ronaldo il Fenomeno. Già, Il Fenomeno, perché quel ragazzo (arrivato in Italia a 20 anni) era fuori dal’ordinario, era dotato di un… Continua a leggere Da Ronaldo a C. Ronaldo: quando volere è potere

Nella mente di un orientista: cosa rende mentalmente forti?

[vc_row][vc_column][vc_column_text] (Fonte: Lorenzo Pinna) E’ raro che atleti di alto livello si espongano e dichiarino di essere seguiti da uno psicologo dello sport o di allenarsi mentalmente. Il pregiudizio verso questa figura professionale è ancora forte ma, ultimamente, le cose sembrano cambiare e sempre di più gli atleti chiedono di avere uno psicologo nel team.… Continua a leggere Nella mente di un orientista: cosa rende mentalmente forti?

Vietato dire “Non ce la faccio”!

“Non ce la faccio” o “Non ce la farò mai”. Frasi frequenti negli ambienti sportivi. Affermazioni che dicono spesso gli atleti di fronte a una sfida, a una gara o a una richiesta piuttosto impegnativa in allenamento.  “Non ce la faccio” è una frase comoda all’uso, un’escamotage originato dalla nostra mente per evitare una situazione… Continua a leggere Vietato dire “Non ce la faccio”!

Urlo quindi motivo

Urlo e dunque motivo. Questo rapporto di causa effetto è uno dei falsi miti più dannosi che possano esistere. Urlare per motivare, chi l’ha detto? Tante volte la risposta di molti allenatori è “quando urlavano a me, io ne uscivo più motivato”. Questa affermazione conferma come, quando si tratta di motivazione, commettiamo principalmente 2 errori… Continua a leggere Urlo quindi motivo

La cultura degli alibi: “non è mai colpa mia”

“Non ci hanno fischiato una calcio di rigore grosso come una casa!“, “Chissà perché quando vado all’estero ottengo punteggi migliori…i giudici italiani sono di parte!” Quante volte sentiamo frasi come queste? Spesso, ed è un’aspetto comune a quasi tutti gli sport. Il fatto è che siamo tutti immersi in una cultura degli alibi che, sebbene… Continua a leggere La cultura degli alibi: “non è mai colpa mia”

Mi serve tanto tempo per entrare in partita. Cosa faccio?

  Quante volte si sentono atleti che raccontano di una competizione andata male non perché erano poco allenati, nemmeno perché gli avversari erano molto più bravi ma semplicemente perché “ci hanno messo tanto a entrare in partita”? Tutti gli sforzi fatti in allenamento per migliorarsi e per prepararsi a quella determinata competizione vanno in fumo… Continua a leggere Mi serve tanto tempo per entrare in partita. Cosa faccio?

La paura della trave: o la va o la spacca?

“Sono tre giorni che non ne sbaglio una di trave, anche nelle sale di allenamento. Invece in gara non ho capito più niente, mi sono lanciata a caso, non ho messo i piedi e…” (Vanessa Ferrari, dopo la qualificazione di squadra alle olimpiadi 2016) La trave è un attrezzo olimpico della ginnastica artistica femminile che da sempre e… Continua a leggere La paura della trave: o la va o la spacca?