Ti leggo in volto

www.footage.framepool.com
www.footage.framepool.com

Nello sport, ma non solo, saper comunicare è fondamentale. L’allenatore comunica ai suoi atleti, i giocatori parlano tra di loro, il presidente fornisce indicazioni ai tecnici, i tifosi incitano la squadra e i genitori spronano i propri figli. Tutto ciò avviene attraverso la comunicazione verbale, ovvero la parola, e la comunicazione non verbale, ovvero tutti quei significati che si esprimono attraverso i gesti, il volto, il sorriso, il movimento del corpo. Pensate che circa l’80% della comunicazione passa attraverso il canale non verbale!

Cosa stiamo comunicando quando arricciamo il naso? Perché si sgranano gli occhi? Cosa significa aggrottare le sopracciglia? Attraverso il volto esprimiamo le nostre emozioni, ma non sempre è così facile decodificarle.

“Te lo leggo in faccia”, è un detto popolare. Capire invece con certezza gli intenti, i desideri e le motivazioni delle persone è una capacità meno comune che può però essere allenata. Ment&Sport ha da poco stabilito un’interessante collaborazione con NeurocomScience (www.lab-ncs.com), il laboratorio punto di riferimento in Italia sulle tecniche di analisi scientifica del comportamento non verbale.

Non si tratta di fantascienza! Nel corso degli anni sono stati sviluppati da parte di numerosi studiosi diversi metodi e teorie sulla decodifica delle espressioni facciali e del linguaggio del corpo.

Strumenti innovativi e utilissimi in determinate professioni e anche nella normale vita di relazione. Una marcia in più che ancora pochi conoscono e che può fare la differenza in moltissimi campi, dalla selezione del personale al coaching, dalla psicologia alla vendita, dalla criminologia al marketing.

Una metodologia testata, che dà immediati vantaggi competitivi e consente un risparmio di tempo e di risorse. Un’ utile conoscenza per migliorare tutti i rapporti interpersonali: riuscire a controllare anche il proprio comportamento non verbale aumenta la comunicazione persuasiva, la capacità di motivare e di creare solide relazioni.

Se si vuole vincere nello sport prima di tutto bisogna stare bene con sé stessi e con gli altri; il ben-essere con gli altri passa attraverso la comunicazione; essere buoni comunicatori è perciò fondamentale per raggiungere il successo non solo nello sport neurocomma anche nella vita. NeurocomScience è in Italia il principale punto di riferimento per l’analisi e la comprensione del linguaggio non verbale e siamo grati di collaborare con tale realtà.

Scritto da NeuroComScience  www.lab-ncs.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *