Ciao, sono un giovane atleta di 17 anni. Ho conquistato la mia prima selezione nella squadra nazionale juniores ed ero felicissimo per questo traguardo raggiunto con fatica. Purtroppo alla prima gara ho subito una forte distorsione alla caviglia che non mi ha permesso di proseguire con le successive gare. Mi è caduto il mondo addosso, faccio fatica superare questo evento tanto atteso e sfumato in una frazione di secondo. Avete dei suggerimenti per stare meglio?

Ciao e grazie per averci scritto… ci spiace solo non sapere il tuo sport!

Gli infortuni fanno parte della vita di uno sportivo. Se stessimo sul divano tutto il giorno non rischieremmo sicuramente distorsioni alle caviglie, ma fidati, avremmo comunque altri problemi di salute! Posso immaginare cosa abbia voluto dire per te quella selezione tanto sudata ed attesa e la rabbia che hai provato a seguito di quell’infortunio… ma immagino che la tua vita sportiva non si concluda con quell’evento! Ecco qualche suggerimento per affrontare mentalmente il periodo d’ infortunio:

  • Se ce l’hai fatta una volta…

La convocazione l’hai conquistata tu grazie alla tua dedizione, costanza ed impegno…tutte qualità che una distorsione alla caviglia non annullano perché sono parte di te. Quindi perché non poter ripensare a una selezione il prossimo anno? Hai l’esperienza di successo alle spalle e la strategia che ti ha permesso di raggiungerla, basta replicarla con ancora più convinzione e grinta!

  • Ogni lamentela è tempo sprecato…

Ricorda… ogni lamentala su quanto tu sia stato sfortunato o su quanto il mondo ce l’abbia con te sono energie mentale perse per il recupero. L’evento è passato e le lamentele non possono cancellare qualcosa che è già avvenuto. Occorre perciò guardare al futuro, accettando l’evento, e definendo, anche con l’aiuto di specialisti, un buon programma di recupero e di successivo potenziamento della caviglia.

  • Nuovi obiettivi

Nell’ottica di orientarsi al “post-infortunio”, può esserti utile iniziare a definire nuovi obiettivi di prestazione insieme al tuo allenatore. Come affrontare il ritorno all’allenamento? Verso quale appuntamento sportivo iniziare ad orientarsi? Questo ti permetterà di considerarti ancora in azione, di fare scorta di motivazione e di accumulare voglia e desiderio di ritornare ancora più forte di prima.

In bocca al lupo!!

Dott.ssa Maria Chiara Crippa

Fai la tua domanda!



Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *