Uno per tutti e tutti per uno

rugby
Italrugby (sport.sky.it)

 

Italrugby affronta uno dei momenti più difficili della sua storia, con ben 12 sconfitte nelle ultime 13 apparizioni, tensione e scoraggiamento sono all’ordine del giorno per la nostra squadra, ma manca anche qualcos’altro. 

I ragazzi sembrano non credere più in quello che fanno, non remano nella stessa direzione, è come se avessero perso di vista il loro obiettivo, insieme alla passione.

E’ stata perciò messa in discussione anche la guida tecnica, e i diversi infortuni che hanno colpito la rosa dei giocatori hanno messo, ulteriormente, a dura prova i giocatori che sembrano aver perso la rotta verso la World Cup 2015.

Dalla Federazione Italiana Rugby non sembrano essere arrivate le dovute garanzie e tutele e questo, insieme a una serie di altre concause, ha gettato la squadra in uno dei momenti più difficili che abbiano mai dovuto affrontare.

Fortunatamente il tempo per rimettersi in carreggiata c’è, sebbene sia davvero poco… forza di volontà e passione possono tutto.

La squadra deve riuscire, unendosi, a superare questo momento e tutte le difficoltà che sono piovute addosso ai giocatori, con impegno e dedizione. Si devono tutti ricordare la passione che li ha spinti finora e l’amore per lo sport e l’affetto per la squadra e per chi li segue.

Devono lavorare insieme, cercando di superare ansie e tensioni, lasciandosi tutto alle spalle sul campo e pensando solo all’obiettivo comune, facendo sempre del proprio meglio per raggiungerlo e per poter dire “Insieme siamo riusciti a superare questo momento, niente ci può fermare”.

L’unione fa la forza insomma, tutti per uno e uno per tutti, stile moschettieri, è questo che devono fare i giocatori: supportarsi e aiutarsi.

Solo così, con l’impegno di tutti, sarà possibile cambiare rotta e tornare sulla “retta via”, ma una grande squadra, fatta di campioni, può sicuramente superare tutto.

                                                             Gaia Golfieri per Ment&Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *