Vezzali, una vita da schermitrice

Oggi ho deciso di parlare di Valentina Vezzali per due motivi. Innanzitutto perchè oggi è il suo compleanno, poi perché a Giugno si concluderà la sua carriera. Ed è proprio la stessa Valentina ad annunciarlo, la sei volte campionessa olimpica, non parteciperà al Rio 2016.

Ripercorriamo brevemente la sua carriera.

Nel 1980 inizia la sua carriera nella scherma al club Scherma Jesi.

Più tardi a 15 anni comincia a vincere i primi titoli, e successivamente nel 1990 vince una medaglia di bronzo nella categoria under 20, nel 1992 una d’argento e nel 1993/94 due d’oro ai mondiali.

Due d’oro nel 92/93 agli europei, e ancora vince per tre volte la coppa del mondo.

I successi ottenuti le permettono di entrare nel giro della nazionale maggiore, ma senza essere convocata per le Olimpiadi di Barcellona del 1992. L’anno dopo ai Campionati europei di scherma vince la prima medaglia da professionista, e l’anno successivo arrivano le soddisfazioni da parte dei mondiali.

La prima apparizione olimpica è durante i Giochi di Atlanta del 1996, dove vince la medaglia d’argento nella prova individuale di fioretto. Nelle seguenti olimpiadi, quelle di Sidney, vince la medaglia d’oro Successivamente, nel 2004, Valentina riesce a vincere in finale contro Giovanna Trillini nel fioretto femminile. Così arriviamo al quarto oro nel fioretto individuale a Lipsia 2005.

A san Pietroburgo nel 2007, in finale con la Granbassi, vince il suo quinto oro individuale.

Durante la ventinovesimo olimpiade vince l’oro nella finale di fioretto individuale contro Nam Hyun-Hee, diventa così l’unica atleta ad aver vinto tre medaglie d’oro consecutive nella stessa disciplina alle Olimpiadi. Vince il bronzo a squadre, sempre nel fioretto, insieme con Margherita Granbassi, Giovanna Trillini e Ilaria Salvatori.

Inoltre alle nove medaglie olimpiche vinte, La Vezzali ha ottenuto molti successi in altre gare. Ai Campionati del Mondo ha ha ottenuto 15 medaglie d’oro, di cui sei individuali ,5 d’argento e 4 di bronzo. invece agli Europei 13 ori, 5 individuali, 4 argenti e 4 bronzi.

Valentina ha vinto la Coppa del Mondo 11 volte.

La Vezzali aveva dichiarato che avrebbe continuato fino alle Olimpiadi di Londra 2012, dove è stata la portabandiera azzurra. Durante le semifinali di Londra 2012 viene sconfitta da Arianna Errigo.

Dopo le Olimpiadi Valentina decide di non ritirarsi più e di continuare. Il primo ritorno in scena è durante i Campionati mondiali di scherma di Budapest 2013. Il suo desiderio è quello di arrivare Rio 2016.            

La Vezzali vince poi la medaglia di bronzo individuale e la medaglia d’oro a squadre ai mondiali di Scherma Kazan 2014 nel Fioretto, e ancora, la medaglia d’oro a squadre nel fioretto agli Europei di Scherma di Montreux 2015 e L’ oro ai Mondiali di Scherma di Mosca 2015 nel Fioretto a squadre. Come già dicevamo non arriverà al Rio.

Mi piace ripercorrere i cammini che fanno i grandi campioni, gli sportvi per rendermi conto di quanto impegno e fatica vengano messe nel loro percorso. Questo è importante per capire che il successo è dato da esercizio e molto impegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *