Allenatori: “Stay hungry, stay foolish”

[vc_row][vc_column][vc_column_text] (fonte: youtube) Molto spesso incontriamo allenatori che ci chiedono “ma come faccio a motivare i miei ragazzi?” e spesso si attendono una risposta-pillola, proprio come un paziente che si rivolge al medico chiedendogli un rimedio per il mal di testa e quest’ultimo gli prescrive una medicina. Per la motivazione non è la stessa cosa!… Continua a leggere Allenatori: “Stay hungry, stay foolish”

Solo ma non da solo!

Per sport individuale si intendono tutte quelle discipline in cui l’atleta si trova da solo a svolgere la propria prestazione sportiva; gli sport di squadra invece implicano che l’azione sportiva venga svolta in gruppo. Se ci pensiamo bene, questa distinzione è puramente concettuale, teorica. A nostro parere non esiste uno sport che, praticato a livello… Continua a leggere Solo ma non da solo!

Rafael Nadal: storia di un rituale

La fortuna aiuta gli audaci, così dicono. È risaputo che il mondo dello sport è pieno di superstizioni, riti scaramantici, amuleti e tanto altro: da Sharapova la giocoliera, passando per gli infiniti rimbalzi pre-servizio di Djokovic, arrivando ai rituali scaramantici di Nadal, il tennis offre spunti divertenti anche ai margini del rettangolo di terra rossa.… Continua a leggere Rafael Nadal: storia di un rituale

“Farfalle nello stomaco”: ansia o adrenalina?

A quanti di voi è capitato, prima di una competizione, di sentire le famose “farfalle nello stomaco”? Immaginiamo in tanti! E’ normale, prima di una prestazione, che si verifichi una generale attivazione corporea ad indicare la prontezza del nostro corpo a reagire ed agire efficacemente alla situazione. E’ anche vero però che, un’eccessiva attivazione, sia… Continua a leggere “Farfalle nello stomaco”: ansia o adrenalina?

Vietato dire “Non ce la faccio”!

“Non ce la faccio” o “Non ce la farò mai”. Frasi frequenti negli ambienti sportivi. Affermazioni che dicono spesso gli atleti di fronte a una sfida, a una gara o a una richiesta piuttosto impegnativa in allenamento.  “Non ce la faccio” è una frase comoda all’uso, un’escamotage originato dalla nostra mente per evitare una situazione… Continua a leggere Vietato dire “Non ce la faccio”!

Il fenomeno dei Genitori Ultras

Ogni fine settimana migliaia di genitori partecipano a gare e competizioni sportive dei figli, pronti a fare il tifo per loro. Prima di queste gare i genitori sono soliti fare ai loro bambini varie raccomandazioni come “mi raccomando impegnati”, “fai goal” e “fai canestro”,  fino a “vinci” o “battete l’altra squadra”; così fin da prima dell’inizio della… Continua a leggere Il fenomeno dei Genitori Ultras

La rabbia si può gestire? Tre strategie per non perdere lucidità!

Nell’articolo di questa settimana affrontiamo il tema della gestione della rabbia. La rabbia è una di quelle emozioni che solitamente si associa a qualcosa di negativo, la società tende a censurare le manifestazioni di rabbia e quindi ci si ritrova, una volta arrabbiati, a dover fare i conti con le regole sociali oltre che con… Continua a leggere La rabbia si può gestire? Tre strategie per non perdere lucidità!

La paura di battere un calcio di rigore: come fare?

Il calcio di rigore: facile occasione o responsabilità insopportabile? Chiunque abbia giocato a calcio sa cosa sia la tensione di un calcio di rigore, sa cosa vuol dire sentire il peso di dover realizzare un’esecuzione abbastanza facile, dove il gol è l’esito atteso mentre l’errore diventa imperdonabile. Merito o colpa spesso sono associati a chi… Continua a leggere La paura di battere un calcio di rigore: come fare?

Alla Ricerca della Felicità

L’ultimo periodo che ci ha preceduto, fatto di feste, calore familiare, di auguri e di nuovi propositi, lo viviamo generalmente come un momento di passaggio ad una nuova fase. Inevitabilmente facciamo un bilancio di come sia stato l’anno passato, ci chiediamo se ci sono delle cose che vogliamo cambiare, modificare, eliminare. Ci chiediamo intimamente quali… Continua a leggere Alla Ricerca della Felicità

Sliding doors. Che Nazionale sarebbe la Jugoslavia?

Nell’intervista più famosa della storia del calcio un Diego Armando Maradona bambino rivela, profeticamente, di avere solamente due sogni: giocare nel Mondiale e diventare campione. Nella poetica che circonda il calcio queste parole rimbombano nella leggenda perchè i due sogni si realizzarono veramente, quando da adulto, nel pieno della maturità sportiva, sollevò da capitano la Coppa… Continua a leggere Sliding doors. Che Nazionale sarebbe la Jugoslavia?