L’anno perfetto di Gregorio Paltrinieri.

(Fonte Foto: Oasport.it) “Sono un perfezionista, rigoroso nei dettagli. Sin da piccolo mi sono nutrito di sfide. Il nuoto segue la mia indole, è uno sport individualista, non saprei stare in squadra. Voglio primeggiare.” Con queste parole si descrive una delle stelle dello sport italiano, il ventitreenne Gregorio Paltrinieri. L’anno che sta per concludersi è… Continua a leggere L’anno perfetto di Gregorio Paltrinieri.

Uno scopone mondiale

Quattro giocatori attorno a un tavolino che giocano a scopone: la scena più comune in cui ci si può imbattere entrando in un bar italiano. Certo, alcune regole cambiano di regione in regione, spesso di città in città. Ad esempio giocare l’asso in prima mano per evitare di concedere la scopa può essere consentito in… Continua a leggere Uno scopone mondiale

Sliding doors. Che Nazionale sarebbe la Jugoslavia?

Nell’intervista più famosa della storia del calcio un Diego Armando Maradona bambino rivela, profeticamente, di avere solamente due sogni: giocare nel Mondiale e diventare campione. Nella poetica che circonda il calcio queste parole rimbombano nella leggenda perchè i due sogni si realizzarono veramente, quando da adulto, nel pieno della maturità sportiva, sollevò da capitano la Coppa… Continua a leggere Sliding doors. Che Nazionale sarebbe la Jugoslavia?

“How do you spell Pelè?” – “G-O-D”.

È il 19 novembre del 1969. Al Maracanã si sta giocando la partita Santos – Vasco da Gama. Ad un certo punto l’arbitro fischia un calcio di rigore per il Santos. Negli spalti e in campo cala immediatamente un silenzio assordante, surreale…tutti sono in attesa di qualcosa che sarebbe potuta accadere da lì a qualche… Continua a leggere “How do you spell Pelè?” – “G-O-D”.

Perchè Baggio è stato il più grande di tutti.

Recentemente c’è stata la Notte degli Oscar, serata durante la quale vengono premiati i migliori fra gli addetti ai lavori del settore cinematografico. Se si organizzasse la Notte degli Oscar del calcio italiano l’esito potrebbe non essere unanime: di grandi calciatori ce ne sono stati tanti…ma se smettiamo di pensare per qualche secondo, e lasciamo… Continua a leggere Perchè Baggio è stato il più grande di tutti.

Maradona VS Messi! Chi è veramente il migliore?

Lo sport è fatto di numeri e i numeri stabiliscono intersoggettivamente chi sia il più forte degli altri. Chi vince i 100 metri è più forte di tutti gli altri, chi vince il campionato è la squadra più forte e così via. Con i numeri non si può scherzare e sono un valido aiuto, poi… Continua a leggere Maradona VS Messi! Chi è veramente il migliore?

Uruguay 1930. Il calcio che non c’è più.

Un tuffo nel passato. La storia di un calcio che non c’è più, forse anche di un mondo che non c’è più. È il Luglio di 85 anni fa. Si gioca la prima finale dei primi campionati mondiali di calcio, inventati e voluti fortemente dall’allora presidente della Fifa, Jules Rimet. Fu scelta come sede per… Continua a leggere Uruguay 1930. Il calcio che non c’è più.

Valentina Vezzali, le responsabilità di una campionessa

Ai prossimi giochi olimpici, del terzetto da podio di Londra 2012, Elisa Di Francisca (oro), Arianna Errigo (argento) e Valentina Vezzali (bronzo), ne potremo vedere solo due. Solo due delle nostre campionesse olimpiche potranno partecipare l’estate prossima a Rio. Questo sempre se Martina Batini non riuscisse nell’impresa di sottrarre il posto a qualcuno. Valentina Vezzali dichiara,… Continua a leggere Valentina Vezzali, le responsabilità di una campionessa

Federica Pellegrini: vado al massimo, vado a gonfie vele…

Manca davvero poco all’evento sportivo più atteso, una manciata di giorni e si apriranno i mondiali di Kazan, spettatori e atleti di preparano con grande frenesia aspettando ilo 24 luglio e tra questi non può non spiccare l’italianissima Federica Pellegrini. Un inverno fatto di tante preoccupazioni per la sua salute, per le due ernie scoperte… Continua a leggere Federica Pellegrini: vado al massimo, vado a gonfie vele…

“Non sarò mai un uomo comune”.

“I miei sogni sono due: il primo è giocare in un mondiale, il secondo è di diventare campione”. Giugno 1972, prima intervista di Maradona. 12 anni. Le parole del destino, come se contenessero quasi una profezia, Maradona 16 anni dopo alza nel cielo del Messico la Coppa del Mondo. È il 1986, è la consacrazione… Continua a leggere “Non sarò mai un uomo comune”.